Area Riservata

Focus, il licenziamento per scarso rendimento

Pur avendo la giurisprudenza, sia di merito che di legittimità, riconosciuto lo scarso rendimento tra le ipotesi di licenziamento individuale, la questione rimane piuttosto controversa specialmente con riguardo alla natura del recesso, alle ragioni che ne configurano la legittimità, alla qualificazione e alla collocazione all’interno del giustificato motivo (oggettivo oppure soggettivo) ai sensi dell’art. 3 della Legge nr. 604/66.
Ma il rilievo del dibattito intorno al concetto di scarso rendimento ha una sua importanza intrinseca proprio in virtù dei profondi risvolti pratici che ne derivano, in particolare sotto l’aspetto dell’obbligazione lavorativa del prestatore di lavoro.

Focus, Legge di bilancio 2019

Il raggio d’azione in materia di lavoro della Legge di bilancio 2019 è piuttosto modesto, le disposizioni principali riguardano l’introduzione di un esonero contributivo destinato all’assunzione di laureati e dottorati “eccellenti” e la proroga dell’incentivo per le assunzioni nel Mezzogiorno.
Gli altri temi affrontati dal Governo si concentrano per lo più nella conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, con particolare riferimento alla genitorialità: dalla proroga del congedo di paternità alla tutela e al sostegno della maternità attraverso l’introduzione della facoltà di fruire del congedo di maternità esclusivamente dopo il parto e la previsione di un accesso prioritario allo smart working.

Focus, Decreto dignità

Il Decreto dignità, convertito nella Legge nr. 96/2018, ha introdotto rilevanti modifiche in tema di contratto a termine, di somministrazione di lavoro a tempo determinato e di tutele indennitarie previste dal D.Lgs. nr. 23/2015 in caso di licenziamento illegittimo.
Il focus si propone di analizzare il contenuto delle disposizioni che interessano le aziende, con particolare riferimento alla disciplina del tempo determinato che il legislatore ha profondamente novellato nell’intero impianto normativo.